NOTTE DI SAN LORENZO:
LA BREGANZE D.O.C. SOTTO LE STELLE

Un calice di Vespaiolo
Un calice di Vespaiolo

Serata di vino e stelle per la Breganze D.O.C. il 10 agosto, notte di San Lorenzo, quando andrà in scena la terza edizione di Calici di Stelle in Piazza Mazzini a Breganze (in provincia di Vicenza). Promosso dal Movimento Turismo del Vino e dall’Associazione Città del Vino, organizzato dalla Strada del Torcolato e dei vini D.O.C. Breganze con il Consorzio Tutela Vini D.O.C. Breganze e il Comune, dalla prima serata fino a mezzanotte si potranno degustare le etichette di undici produttori del Consorzio in abbinamento ad alcune specialità gastronomiche del territorio.
Le aziende porteranno, infatti, in piazza una selezione dei loro vini migliori per far conoscere al pubblico i simboli della Breganze D.O.C: il Vespaiolo, nelle sue varianti ferma e spumante, i rossi bordolesi e il passito Torcolato.
Durante l’evento sarà possibile anche degustare alcuni piatti della tradizione breganzese, preparati da ristoratori e associazioni locali, il tutto all’insegna del made in Breganze. Per gli amanti della carne ci saranno il cartoccio di carne allo spiedo con polenta fritta realizzato dall’Accademia del Toresan, il carpaccio di manzo con rucola e grana del ristorante Faresin e le fettuccine al Toresan preparate dal ristorante La Cusineta.

Asparagi e Vespaiolo, un abbinamento eccellente
Asparagi e Vespaiolo, un abbinamento eccellente

Chi preferisce il pesce potrà gustare deliziosi crostini con Bacalà alla vicentina e per i più golosi ci sarà lo gnocco fritto con crudo di Parma e speck realizzati da Osteria Bell Tower e Non Solo Pane.
In occasione di Calici di Stelle sarà possibile partecipare ad alcune visite guidate alla Torre Diedo, il campanile del paese, il secondo più alto del Veneto dopo quello di San Marco, dove si potrà brindare toccando quasi con mano le stelle. Non mancheranno musica e divertimento a volontà per grandi e piccini in una notte indimenticabile.

Clara Ippolito

Info www.stradadeltorcolato.it

Credits: Studio Cru

 

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...