DOC DELLE VENEZIE. IL NUOVO LOGO È REALTÀ


Il Consorzio di tutela ha rinnovato la propria immagine, presentando il nuovo “sigillo” che accompagnerà la DOC nella valorizzazione della propria identità territoriale. L’imponente operazione di rebranding, ha visto impegnato da marzo il Consorzio DOC delle Venezie per aumentare la reputation del marchio collettivo, rappresentante la più estesa area vocata al Pinot grigio a livello mondiale.
Al centro del progetto c’è prima di tutto la volontà di creare un’immagine nuova e reale della Denominazione, un volto che sia in grado di rappresentare insieme tutti i valori di cultura e territorio che contraddistinguono le Tre Venezie di modo da veicolarli in modo efficace sui mercati internazionali.

Logo Doc delle Venezie


Si chiude, quindi, con il restyling del logo della DO triveneta e la sua presentazione ufficiale in sede di Assemblea dei Soci la prima fase di questo grande lavoro di posizionamento, strategia e rafforzamento della brand awareness promosso dal Consorzio di Tutela e affidato all’agenzia Grey.
Una veste rinnovata per il Pinot grigio delle Venezie, dunque, che oltre a strizzare l’occhio a componenti grafiche più moderne e a uno stile più giovanile, al passo coi tempi, include per la prima volta chiari riferimenti a tutto il territorio.
Al centro restano invariati la presenza del ferro di Gondola e il richiamo alla bandiera italiana, elementi chiave che dal 2017 hanno permesso alla Denominazione di farsi conoscere e apprezzare nel mondo; due icone immancabili che ora, però, sono accompagnate da elementi geografici altrettanto importanti quali la pianura, le colline e le montagne che modellano il Nordest.
Linee che prendono vita rispettivamente dai tre sestieri a rappresentare le tre regioni di produzione, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Provincia Autonoma di Trento. A racchiudere il sigillo, infine, un elegante lettering esterno separato da 12 punti che simboleggiano le altrettante province distribuite nell’areale di produzione della DOC.

Clara Ippolito

https://dellevenezie.it/

Credits Consorzio Doc delle Venezie

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...