UNA SERATA DI INEBRAINTE “FOLLIA” CON ROBINOT E BORNARD

locandina della serata la soirée de la folie
Locandina della serata la soirée de la folie

La sera del 29 gennaio prossimo i cosiddetti “folli” del vino naturale francese, Jean Pierre Robinot e Philippe Bornard, due icone del mondo enologico e della tv francesi, sbarcheranno a Milano. I due vigneron, per la prima volta assieme in occasione di una degustazione, saranno difatti all’enoteca N’Ombra de Vin (zona Brera) per raccontare le storie di una viticoltura profondamente legata al terroir: quattro i vini da godere, un poker di eccellenze abbinate ad altrettante delizie gastronomiche. Quelli di Robinot sono frutto di vigneti della Loira, una regione in cui le vigne vengono coltivate solo con trattamenti ottenuti da infusi di piante e una minima aggiunta di rame; la vinificazione, manco a dirlo, è naturale e avviene nelle cantine scavate nel calcare sotto i vigneti.
Dallo Jura arrivano, invece, quelli di Bornard, produttore di vini esclusivamente biodinamici con uve coltivate ad altitudini elevate, su terreni composti da marne grigie e rosse nel territorio di Pupillin; dopo la vendemmia fermentano in vetroresina e acciaio, poi affinano in grandi botti di rovere per circa un anno.

meteri formazione
Meteri Formazione

Il costo della serata ospitata da N’Ombra de Vin e organizzata in collaborazione con Meteri, che seleziona e propone le eccellenze del mondo dei vini naturali, è di € 40.

Giordana Folengo

www.meteri.it

Credits: Studio Cru

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...