PAOLO BONOMELLI BOUTIQUE OLIVE FARM

Scorcio degli oliveti di Paolo Bonomelli sul Lago di Garda
Scorcio degli oliveti di Paolo Bonomelli sul Lago di Garda

Sedici ettari totali, di cui dodici dedicati esclusivamente alla coltivazione dell’olivo, con un patrimonio di circa cinquemila piante affacciato sulla sponda orientale del Lago di Garda, a Torri del Benaco, lungo la cosiddetta “Riviera degli Ulivi”.
Questo il ritratto della Paolo Bonomelli Boutique Olive Farm, proprietà di una celebre famiglia sin dagli anni ’50, azienda agricola virtuosa che ha stretto un patto indissolubile con il territorio. Ottenendo una produzione di olio extravergine di oliva d’eccellenza, frutto prezioso delle varietà autoctone del Lago di Garda che trovano il loro habitat ideale in terreni che, per caratteristiche morfologiche ed estensione, hanno consentito il recupero, lo sviluppo e la valorizzazione delle singole varietà locali. Cultivar come Drizzàr, nota anche come Casaliva, varietà pincipale del territorio, Trep e Fort, due tipologie pregiate recuperate e valorizate da Paolo Bonomelli negli ultimi anni.

Triade prodotta e lavorata da un’azienda dotata di tutte le strutture e i requisiti necessari per garantire la filiera e la rintracciabilità dei prodotti in ogni fase del processo produttivo: dalla terra al frantoio aziendale allo stoccaggio dei prodotti e ai laboratori di analisi, dai magazzini alle sale per la degustazione fino all’accoglienza di clienti e visitatori.
Dal campo alla bottiglia, insomma, tutto è rigorosamente espressione di un attento studio, di un’accuratissima coltivazione e produzione, oltre che di certosine valutazioni tecnico- strategiche, garanzia di massima qualità.
Ecco perché la Paolo Bonomelli Boutique Olive Farm si conferma di anno in anno ai vertici del panorama olivicolo italiano e internazionale. “Aver raggiunto questi risultati costituisce per noi”, spiega Paolo Bonomelli, “un nuovo punto di partenza, per mantenere, attraverso investimenti mirati, la qualità della nostra produzione al top”. Traguardi che lo spingono a proseguire con orgoglio sulla strada tracciata quasi trent’anni fa.

Clara Ippolito

www.paolobonomelli.com

Credit: Paolo Bonomelli Boutique Olive Farm

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...