ANTONELLA RICCI E VINOD SOOKAR, DUE CHEF STELLATI PER IL TALEGGIO DOP

Li chiamano i “Romeo e Giulietta” della cucina italiana, perché creano insieme con grande passione delle vere e proprie opere d’arte dei fornelli. Sono Antonella Ricci e Vinod Sookar, firme di 12 ricette a base di Taleggio DOP ispirate alle correnti artistiche più famose di tutti i tempi, dall’Impressionismo al Cubismo, dalla Pop Art all’Action Painting.
Pugliese doc e figlia d’arte lei, originario delle Mauritius con un gran trasporto per la nostra gastronomia lui, Antonella e Vinod fanno coppia tra mestoli e padelle oltre che nella vita, confermando dal 1996 la stella Michelin per il ristorante di Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi, che oggi porta il loro nome. E proprio per il loro talento il Consorzio Tutela Taleggio li ha scelti per “A Regola D’Arte”, un progetto che valorizza la DOP anche fuori dalla sua terra d’elezione, il Nord Italia, dato che questo formaggio è ormai sempre più apprezzato anche al Sud, nelle isole e oltre confine.

Taleggio DOP

La conoscenza della tradizione culinaria del territorio pugliese e la vena innovativa di Antonella Ricci si uniscono alla passione per il pescato freschissimo, i frutti e le spezie di Vinod Sookar, qualità espresse nell’interpretazione del Taleggio DOP incarnate da 12 pietanze inedite che ne valorizzano la versatilità e il sapore inconfondibile. Antipasti, finger food, primi, secondi e dolci si trasformano così in quadri da gustare, con l’impiattamento a definire le linee, di modo che gli ingredienti di mare e di terra diventino forme geometriche o grafie sinuose, le creme e le mousse a fare da colori liquidi sulla tela dei piatti in ceramica, parte dell’opera realizzati a mano per il progetto nella celebre bottega di Vincenzo Del Monaco a Grottaglie, in provincia di Taranto.

Il Taleggio al cubo, il logo del Consorzio Tutela Taleggio e gli chef A. Ricci e V. Sookar

Con “A Regola d’Arte” la cucina stellata con i sapori dell’Italia e del mondo si sposa al Taleggio DOP in un menu che è un vero capolavoro, frutto dell’arte del gusto, della pittura e dell’artigianalità. Fruibile per gli appassionati di Taleggio DOP attraverso fotografie emozionali, ritraenti i capolavori creati dagli chef Antonella Ricci e Vinod Sookar (come gli Spaghetti dinamici e il Taleggio al cubo, le cui ricette saranno online dopodomani), sono delizie a portata di click visibili grazie a dei video didattici sul sito del consorzio e sui canali social del Taleggio DOP.

Clara Ippolito

www.taleggio.it

Credits Consorzio Tutela Taleggio DOP

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...