IL CONSORZIO ROMA DOC FESTEGGIA LA MILIONESIMA BOTTIGLIA

Come avrebbe potuto il Consorzio Roma Doc festeggiare al meglio la sua milionesima bottiglia, se non partecipando alla 31esima edizione del Merano Wine Festival? Infatti, alla celebre kermesse che ogni anno, dal 1992, riunisce tra le migliori cantine italiane e internazionali (ma anche birrifici e distillerie storiche) saranno presenti 25 produttori del Consorzio Roma DOC con una selezione di etichette in grado di raccontare il territorio capitolino. Un contesto che già da solo rappresenta un riconoscimento alla continua e inarrestabile crescita della produzione delle etichette romane, che supera il milione con largo anticipo rispetto alle precedenti annate. Una prima volta al celebre festival per la DOC Roma, una giovane denominazione che con i numeri registrati quest’anno conferma ancora una volta un trend esponenziale.

Raggiungere la milionesima bottiglia con questo anticipo ci rende orgogliosi”, ha detto Tullio Galassini, Presidente del Consorzio Roma DOC, “perché certifica un sorpasso sulle precedenti annate da un punto di vista quantitativo e, ne siamo sicuri, anche da quello qualitativo. Il compito della DOC Roma è, infatti, quello di esportare la qualità delle bottiglie capitoline in Italia e nel mondo, cosa che vogliamo dimostrare al MWF evidenziando il nostro potenziale”. Mai così presto, peraltro, il Consorzio aveva raggiunto questo numero di etichette con la sua firma, un buon auspicio per chiudere l’anno solare con un nuovo record di vini imbottigliati. Con l’occasione si parlerà anche di sostenibilità, una tematica centrale per il Consorzio Roma DOC come per tutti i produttori del settore agricolo: il Presidente della DOC Roma, non a caso, farà parte della Tavola Rotonda “Acqua – Ambiente e Ristorazione: la Sostenibilità nell’Ambito della Filiera Ittica e della Filiera Agricola”, in programma oggi, sabato 5 novembre (alle ore 13:00). Moderato da Andrea Pilotti, il summit vedrà la partecipazione di giornalisti, chef, produttori e altri stakeholder del settore per dar vita a un confronto sulle buone pratiche di sostenibilità all’interno delle aziende. Si discuterà di come tutto il comparto della viticoltura sia estremamente interessato dai cambiamenti climatici, con un focus anche sulle tecniche che permettono al mondo produttivo di adattarsi a tali cambiamenti senza abusare delle risorse idriche.

Clara Ippolito

http://www.vinidocroma.it

Credits Consorzio Roma Doc

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...