TAGLIOLINI AL CRUDO DI GAMBERI ROSSI DI MAZARA DEL VALLO CON BASILICO E TARTUFO NERO ESTIVO

I Tagliolini al crudo di gamberi rossi di Mazara Del Vallo con basilico e tartufo nero estivo sono uno dei must di Kevin Murphy, patron del ristorante Molo 21 di Santa Marinella. È un primo piatto sontuoso, che spicca nel menu della casa per la sua ricchezza e il sapiente accostamento di sapori. Sul palato crea degli effetti speciali, regalando ai buongustai una vera emozione gastronomica.

Tartufo nero estivo
Tartufo nero estivo

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di tagliolini freschi
  • 2 noci di burro
  • olio evo
  • 22 pomodori datterini essiccati
  • 1 cucchiaino di aglio confit tritato
  • 1 cucchiaino di limone confit tritat
  • sale di Maldon
  • pepe nero tostato
  • vino bianco secco
  • 1 l di fumetto di gambero rosso
  • 2 cucchiaini di crema di basilico
  • tartufo nero estivo
  • erba cipollina
  • 200 g di polpa di gambero rosso di Mazara Del Vallo battuta al coltello
  • olio evo fruttato (o in alternativa infuso con del basilico)

Preparazione dei Tagliolini al crudo di gamberi rossi di Mazara Del Vallo con basilico e tartufo nero estivo

I Tagliolini al crudo di gamberi rossi di Mazara Del Vallo con basilico e tartufo nero estivo del ristorante Molo 21
I Tagliolini al crudo di gamberi rossi di Mazara Del Vallo con basilico e tartufo nero estivo del ristorante Molo 21

Sciogliete due noci di burro in una padella (a fiamma media) con un filo d’olio, l’aglio, il limone e i pomodorini datterini essiccati; aggiustate di sale e pepe. Sfumate con del vino bianco e poi aggiungete il fumetto di gambero rosso. Cuocete la pasta in acqua salata per pochi minuti: finirete la cottura in padella. Prima di mantecare, unite la crema di basilico, il tartufo nero e l’erba cipollina. Aggiustate di sale. Impiattate e completate con un cucchiaio di gambero rosso di Mazara battuto al coltello, salate e condite con un filo di olio evo fruttato (o infuso con del basilico).

Clara Ippolito – Kevin Murphy

www.molo21.com

Credits: Molo 21

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

One thought

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...