Vegan Burgher

Il Vegan Burgher (nel menu di Fud Bottega Sicula Milano è scritto come si pronuncia) è dedicato ai vegani, ma anche a tutti quelli che vogliono assaggiare un panino fuori del comune. È solo una delle variegate e golose proposte di un locale sui generis aperto da pochissimo sul Naviglio Grande a Milano. Una gustosa novità nel panorama ristorativo cittadino, che vale la pena di provare.

Pomodori da insalata
Pomodori da insalata

Ingredienti per 8 hamburger:

  • 4 patate medie
  • 2 zucchine medie
  • 2 carote medie
  • 400 g farina 00 e 400 ml acqua fredda per la pastella
  • 1 panino casereccio
  • 20 g di insalata riccia
  • 65 g di insalata iceberg tagliata finemente
  • 45 g di pomodoro da insalata tondo tagliato a fette
  • 50 g di salsa tartara vegana
  • sale
  • pepe

Preparazione del Vegan Burger

Il Vegan Burgher di Fud Bottega Sicula Milano
Il Vegan Burgher di Fud Bottega Sicula Milano

Lessate le patate intere con la buccia per circa mezz’ora. Nel frattempo, cuocete a vapore le zucchine e le carote mondate e tagliate a cubetti; lasciate stiepidire le patate, quindi sbucciatele e schiacciatele con lo schiacciapatate. Disponetele in una terrina con le zucchine e le carote, aggiungete sale e pepe, amalgamando bene il composto. Con il coppapasta (o anche con le mani) realizzate gli hamburger; riponete in frigo e fate riposare per un paio di ore. Intanto, preparate la pastella mettendo in un recipiente l’acqua e la farina: mescolate energicamente con una frusta da cucina e vedrete che, dopo qualche minuto, la consistenza sarà simile a quella di uno yogurt denso. Se si preferisce più corposa, aggiungete altra farina. Immergete, dunque, gli hamburger nella pastella e infornate a 220°C per 8 minuti oppure friggeteli in una padella antiaderente con un filo d’olio evo fino a doratura da entrambi i lati.
Passate, infine, alla composizione del Vegan Burgher: scaldate nel forno il panino tagliato a metà, spalmate la salsa tartara su entrambi i lati interni del panino. Disponete nell’ordine sul lato inferiore l’insalata riccia, l’hamburger, il pomodoro tagliato a fette e l’insalata iceberg a pioggia, quindi richiudete con l’altra metà del panino.

Fud Bottega Sicula Milano

www.fud.it

Credits: Fud Bottega Sicula Milano

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...