ORIGINAL VINTAGE MEPRA, POSATE E ARREDI PER LA TAVOLA

Particolare Mepra Original Vintage
Particolare Mepra Original Vintage

Tornano gli anni Cinquanta con Original Vintage, una linea di posate e complementi per la tavola Mepra. Un design ispirato alle linee e alle forme che andavano di moda negli anni del boom economico, che riporta a un passato remoto, a quando le forme in voga erano piuttosto diverse da quelle odierne. Azienda bresciana che da oltre 70 anni produce posate e articoli in acciaio, la Mepra ha così scelto di rilanciare la gamma che fece furore sette decenni fa; perché Original Vintage non è altro che una virtuosa rievocazione del gusto e dello stile di un periodo di grande fermento creativo, per l’esattezza quello del primo decennio del dopoguerra.

Il logo della Mepra
Il logo della Mepra

Il nome della fabbrica di queste meraviglie attiva dal 1947 è leader nella produzione di articoli in acciaio per la ristorazione ed è presente nei migliori negozi di settore del mondo, grazie all’uso di materiali eccellenti e alla grande cura riposta nelle finiture. Per questo, le collezioni Mepra – che vanno dai servizi completi di posate (compreso il coltello per il formaggio tenero o il cucchiaino per bibita) alle classiche antipastiere, dai sottobicchieri ai grandi vassoi di portata, dai secchielli per il ghiaccio alle caraffe – sono sinonimo di resistenza e durata nel tempo di prodotti. Tutto assolutamente in acciaio inossidabile 18/10.
Non solo stoviglie vintage, dunque, ma anche modelli più moderni, custoditi in astucci per 6 e 12 persone, comprese caraffe da bibite, servizi da caffè e o sifoni per selz.

Clara Ippolito

www.mepra.it

Credits: Mattia Aquila

 

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...