LA NUOVA LINEA BIOLOGICA DI CANTINA TOLLO

La Cantina Tollo è tra le più importanti e consolidate realtà del settore vitivinicolo italiano con i suoi 13 milioni di bottiglie annue. 700 circa i soci e 2.700 gli ettari coltivati in un territorio assai vocato per la produzione vinicola, i vigneti della cooperativa si estendono dalle colline del litorale fino alle pendici della Maiella, in un clima tipicamente mediterraneo, contraddistinto da escursioni termiche notevoli.

Terre di Chieti Igp Passerina Biologico Cantina Tollo
Terre di Chieti Igp Passerina Biologico Cantina Tollo

Condizione indispensabile per una produzione focalizzata su vitigni tipici e autoctoni del territorio (Montepulciano, Trebbiano, Pecorino, Passerina e Cococciola), coltivati tradizionalmente a pergola, con una spiccata attitudine alla sperimentazione in campo e in cantina. Notevole il fatto che di recente la Cantina Tollo abbia voluto rendere un omaggio più che mai opportuno a Madre Natura con una nuova linea biologica composta di cinque vini realizzati soltanto con uve bio provenienti dai vigneti autoctoni dei soci della cooperativa. Referenze che raccontano il territorio abruzzese e si rivolgono a quegli eno-appassionati che prestano sempre più attenzione all’impatto dei comportamenti produttivi sull’ambiente.

Montepulciano d'Abruzzo Dop Biologico Cantina Tollo
Montepulciano d’Abruzzo Dop Biologico Cantina Tollo

Belle le etichette che riportano l’illustrazione di cinque bioindicatori, insetti i quali, con le loro abitudini di vita, segnalano la buona qualità dell’aria e del suolo in cui allignano i vigneti. Certificati anche vegan, questi vini garantiscono l’assenza dell’uso di sostanze di derivazione animale nell’intero ciclo di produzione; anche il packaging delle bottiglie non è da meno dato che è ecosostenibile: infatti, la capsula è realizzata in materiale ecologico privo di Pvc, le etichette sono in carta naturale con fibre riciclate e cotone, mentre la scatola è fatta di cartone riciclato. La Linea Biologica, destinata al canale Ho.Re.Ca, è disponibile sia in Italia sia all’estero.

Clara Ippolito

www.cantinatollo.it

Credits Studio Cru

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...