Il 5 Grappoli Invecchiato IGP Giuseppe Cremonini

Stiftung Warentest, la più affermata e indipendente organizzazione tedesca di tutela dei consumatori, ha analizzato diciannove Aceti Balsamici di Modena decretando come il migliore l’IGP 5 Grappoli invecchiato Giuseppe Cremonini. Un’azienda di nuova generazione che sorge all’interno di una tenuta agricola di 40.000 mq, per la maggior parte coltivati a vigneto di Lambrusco Grasparossa IGT e Trebbiano DOC, uve tipiche del territorio utilizzate per il rinomato Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP (accanto al moderno stabilimento si trova l’acetaia tradizionale di famiglia).

Il 5 Grappoli Invecchiato IGP Giuseppe Cremonini
Il 5 Grappoli Invecchiato IGP Giuseppe Cremonini

L’organizzazione teutonica, nota per la sua severa imparzialità, ha reso noto il prestigioso risultato sulle pagine della propria rivista Test, dove il più alto gradino del podio è stato, appunto, occupato dall’IGP 5 Grappoli invecchiato dell’acetaia di Spilamberto (Modena). Una referenza 100% naturale, dalla consistenza vellutata, un’alta densità (pari a 1,33 g/l), con un 73% di mosto d’uva cotto e un invecchiamento in barrique di almeno 3 anni.
L’analisi comparata di aceti balsamici di svariate fasce di prezzo è stata effettuata da un panel di cinque esperti che hanno descritto l’aspetto visivo, quello olfattivo e il gusto, nonché la sensazione in bocca e il retrogusto degli aceti. I criteri dell’assaggio hanno visto prima una diluizione di 1:10, poi di 1:5 e, alle fine, la prova in purezza.
L’aspetto degli aceti è stato registrato solo allo stato puro e ogni assaggiatore ha degustato i prodotti in forma anonima più volte e nelle stesse condizioni: la descrizione ha definito l’IGP 5 Grappoli invecchiato come particolarmente corposo, aromatico, con acidità e dolcezza ben equilibrate, nonché dotato di un’alta percentuale di mosto d’uva con un lungo periodo di maturazione.
Nell’articolo del magazine, che è corredato da una dettagliata tabella completa di tutte le valutazioni, viene precisato che in degustazione l’aceto 5 Grappoli invecchiato Giuseppe Cremonini ha raggiunto il valore di eccellenza (che nella votazione tedesca corrisponde a “1”).

Clara Ippolito

www.acetaiacremonini.com

Credits Acetaia Giuseppe Cremonini

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...