THE GIN WAY, LA NUOVA VIA PER BERE GIN

The Gin Way, così si chiama la nuova via per bere gin.  Alessio Maccione, che ha poi coinvolto Cesare Zavattaro e Sabrina Sinigaglia – tutti e tre bresciani, nati negli anni Ottanta, amici da molto tempo – ci avevano già pensato qualche mese prima dell’emergenza sanitaria. Infatti, alla fine del 2019, la comune passione per il gin e la sintonia tra loro diventa un punto di partenza per creare un modo inedito di bere gin.

I tre fondatori fondatori di The Gin Way
I tre fondatori fondatori di The Gin Way

L’idea, lanciata in questi giorni online (www.theginway.com), è quella di selezionare ogni mese un gin premium italiano, di abbinarci le giuste toniche, i garnish o le decorazioni, gli snack, qualche originale gadget e inviare (con abbonamenti mensili, bimestrali o trimestrali a 49,00 € e spese di spedizione gratuite) al consumatore una box, il cui contenuto si scopre solo dopo averlo ricevuto.
The Gin Way nasce, quindi, come tramite fra il lavoro di tanti produttori eccellenti (nel Bel Paese esistono oltre 500 etichette di gin italiane) e gli amatori desiderosi di provare qualcosa di inaspettato.
Peraltro, da noi esistono già servizi di discovery retail, impostati sul modello a cui si è ispirato The Gin Way, benché quello creato dai tre giovani sia il primo dedicato al mondo degli spirits, in particolare al gin. Alla base di tutto c’è una grande curiosità verso una tendenza che, sia per numeri relativi alle vendite sia per l’interesse da parte del cultori della materia, sono in continua crescita.

Il contenuto della mysteri box The Gin Way
Il contenuto della mysteri box The Gin Way

Il concetto di Home Bar”, ha precisato Alessio Maccione, uno dei tre fondatori, “spinge a farsi la propria piccola collezione di bottiglie e poi a tirarne fuori una particolare (o sconosciuta) con gli amici a cena a casa propria”. Un trend che sta prendendo sempre più piede in Europa e anche nella Penisola. Così ogni mese il team di The Gin Way crea una mistery box (comprensiva anche di un paio di ricette di cocktail) che il consumatore può ricevere in abbonamento comodamente a domicilio.

Clara Ippolito

www.theginway.com

Credits The Gin Way

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...