CALIFORNIA WEST COAST IPA. UNA BIRRA DA MEDAGLIA D’ORO

La California West Coast IPA di Mastri Birrai Umbri è una birra 100% malto locale auto-prodotto e maltato in proprio: colore dorato carico e velato, ha schiuma di grana fine, molto persistente, accompagnata da aromi agrumati, ma anche di erbe e resinose del luppolo appena raccolto. Il gusto, segnato da sensazioni amare ma piacevoli, è attraversato da delicate note di malto. Di corpo medio-leggero, ha un retrogusto duraturo perfetto per accompagnare piatti di carne grigliata e hamburger, oppure pietanze piccanti e speziate.

Brussels Beer Challenge


Queste sue caratteristiche le hanno meritato la medaglia d’oro del Brussels Beer Challenge (BBC) nella categoria Pale&Amber Ale (dove la competizione è più elevata data la presenza di Ipa e delle Apa di altissimo livello): un altro successo internazionale per l’azienda brassicola della famiglia Farchioni che ha sede a Gualdo Cattaneo. Ispirata alla valorizzazione della filiera agricola italiana, come le altre birre dell’azienda umbra, l’orzo maltato di cui è costituita è prodotto presso la Malteria Italiana Artigianale (MIA), impianto di ultima generazione annesso al birrificio.

La California West Coast Ipa versata in un calice con il logo Mastri Birrai Umbri


“Si chiama California non a caso”, spiega Marco Farchioni, manager dell’azienda, “perché ha una beva veloce e divertente, proprio come una rombante auto sportiva cabrio che corre sulle strade della West Coast: capelli al vento, senza pensieri e… let’s have fun!”. Assolutamente da provare.

Clara Ippolito

www.mastribirraiumbri.com

Credits Mastri Birrai Umbri

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...