IL NUOVO OLIO DI ANTONELLA CORDA SA DI SARDEGNA

Un olio ottenuto dalla Tonda di Cagliari in edizione limitata: questa è la nuova sfida di Antonella Corda, giovane titolare dell’omonima azienda agricola sarda che fin dalla sua nascita si è fatta apprezzare per la qualità dei vini prodotti. In un anno tutt’altro che facile, il suo extravergine nasce così dagli ulivi di proprietà coltivati tra Serdiana e Dolianova (in provincia di Cagliari): un mono-cultivar di drupe molite entro sei ore dalla raccolta ed estratto a freddo la cui produzione, molto contenuta, è di soli 1500 litri. La Tonda di Cagliari, peraltro, è l’oliva tipica di questa parte della Sardegna che, coltivata e lavorata attentamente, dà un olio extravergine armonioso, mediamente fruttato e abbastanza dolce, con leggere note di amaro e piccante.

“L’olio fa parte della nostra tradizione familiare da decenni: alcuni ulivi c’erano già ma la maggior parte li ha piantati mio nonno, Antonio Argiolas; abbiamo deciso di proporlo ora con la nostra etichetta”, ha spiegato Antonella Corda, “perché l’olio e il vino che produciamo permettono di raccontare e far apprezzare il territorio in cui viviamo a chi è lontano, soprattutto in un anno in cui spostarsi tra le varie regioni d’Italia è diventato molto difficile”.
I dodici ettari di oliveto, oggi in conversione biologica, comprendono piante dai 60 agli oltre 100 anni d’età, coltivate con una densità di impianto inferiore alle cento unità per ettaro tra le località di Cuccuru Raimondo, Cuccureddus e Su Stani Saliu, nel comune di Serdiana, e di Sa Funtana, a Dolianova. Le olive – raccolte da metà ottobre a metà novembre, ancora verdi o a inizio invaiatura – vengono lavorate in un frantoio a ciclo continuo in modo da mantenere intatte tutte le proprietà organolettiche dell’olio extravergine e un’alta percentuale di polifenoli. Segue la stoccatatura a temperatura controllata e, in seguito a una naturale decantazione, quindi l’olio viene travasato e confezionato senza alcuna filtrazione. La prima annata è disponibile all’interno dello shop online e dell’azienda agricola.

Clara Ippolito

 www.antonellacordashop.it

Credits Studio Cru

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...