OLITALIA, LA MARCA PREFERITA DAGLI CHEF ITALIANI

Olitalia, azienda italiana specializzata nella produzione di oli e aceti, leader in Italia nel canale Food Service, è la marca preferita dagli chef italiani. A stabilirlo l’ultima ricerca realizzata tra marzo e settembre 2020 da Nielsen, nella quale il brand è percepito come in grado di soddisfare le più variegate esigenze ristorative. In testa la qualità dei prodotti, la chiarezza dell’assortimento e l’innovazione, specie per quanto riguarda prodotti come i Dedicati, la prima linea di oli extravergini dal profilo organolettico adatto alle diverse esigenze in cucina e nell’arricchimento di piatti di carne, pesce, verdure, pasta e pizza.

La linea i Dedicati di Olitalia

Al campione, rappresentato da 600 responsabili acquisti, agenti e grossisti, è stato domandato quali marche di olio acquistassero per uso in cucina e come condimento da tavola nei ristoranti, pizzerie e hotel con servizio cucina, riservando particolare attenzione a quelle utilizzate per friggere. Inoltre, è stato chiesto loro quali fossero i driver che spingono alla scelta di un olio piuttosto che un altro e il grado di soddisfazione.

L’esito della ricerca ha confermato che Olitalia è la marca di olio più acquistata nel settore, registrando il più alto indice di fedeltà e di stabilità alla marca; dato ancor più significativo, se si tiene conto di un contesto in cui questa risulta in calo per la maggior parte dei player di mercato. L’olio Olitalia è, infatti, quello più apprezzato e acquistato sulla base della qualità, anche per quanto riguarda l’olio per friggere, dove la scelta ricade maggiormente su Frienn, l’olio per frittura 100% italiano, completamente privo di olio di palma, prodotto con olio di semi di girasole ad alto contenuto di acido oleico (80%) e aggiunta di antiossidanti (tocoferoli ed estratto di rosmarino).

Frittura di pesce fragrante fatta con Frienn

Dalla ricerca di Nielsen inoltre è emerso che Olitalia, coniugando tradizione e innovazione, ha raggiunto ulteriori obiettivi legati alla chiarezza espositiva delle etichette, alla qualità del prodotto, all’ampiezza dell’assortimento e all’organizzazione del sistema logistico.  Il grado di soddisfazione per i prodotti Olitalia è risultato, dunque, ulteriormente cresciuto rispetto all’ultima ricerca di Nielsen, condotta nel 2017, a conferma dell’impegno dell’azienda a diventare un brand di riferimento in Italia sia nel mondo della ristorazione sia del consumatore.

Clara Ippolito

www.olitalia.com

Credits Olitalia

Autore: dicoppaedicoltello

È tutta colpa del Galateo di Giovanni della Casa, se poi sono diventata una giornalista enogastronomica. Quella tesi di laurea, infatti, mi fece da apripista. Mettiamoci pure, poi, che ho scritto parecchio sul linguaggio della tavola per la Treccani, che ho lavorato per il glorioso Paese Sera, per il Gambero Rosso, Horeca Magazine, Saporie.com, Julienne ed Excellence Magazine. E per non farmi mancare nulla sono stata anche caporedattore di Gusto Magazine e poi direttore di Torte. Insomma, per non farla troppo lunga è un po’ di tempo che parlo di cibo e di vino: da quattro anni anche sulle pagine del magazine italo-tedesco Buongiorno Italia e ora sul mio sito DiCoppa&DiColtello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...